#CambieRAI

Assieme a tante realtà come Black Lives Matter Bergamo e Roma, Il Grande Colibrì, Italiani senza Cittadinanza, Kube Community e tant* altr* attivist*, abbiamo scritto una lettera da inviare alla RAI e ai media italiani, a seguito di diversi episodi razzisti verificatisi in televisione.

Perchè il linguaggio razzista, sessista e omolesbobitransfobico non è più tollerabile. Perchè il #blackface non è accettabile, perchè vogliamo una narrazione inclusiva che rispecchi l’Italia del 2021.

La campagna ha un successo e una risonanza molto ampi, tanto che è stata citata anche dal New York Times, mentre nel nostro paese si è fatto di tutto per distogliere l’attenzione dalla questione del razzismo dei media, trincerandosi dietro il concetto di satira e i fantomatici attacchi del “politicamente corretto”, senza andare incontro alle richieste delle soggettività coinvolte.

Un unica reazione, comunque apprezzabile, è arrivata da Riccardo Laganà, consigliere di amministrazione della Rai, che con un tweet ha risposto alle rivendicazioni:

Da Mediaset invece nessuna dichiarazione ufficiale, a seguito di due gag razziste a Striscia la Notizia, che hanno coinvolto Michelle Hunziker e Gerry Scotti, che si sono scusat* ma che hanno anche aggirato il problema nelle dichiarazioni post bufera, minimizzando la gravità di quegli episodi e accusando chi denuncia di essere violent*.

Noi continueremo a vigilare, affinchè i media italiani non siano più ricettacolo di ignoranza e discriminazione e saremo pront* a nuove battaglie qualora continuassero a verificarsi episodi deprecabili come quelli avvenuti negli ultimi mesi sia in Rai che in Mediaset e su altri media nazionali.

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

On Key

Post correlati

Giustizia per Alika Ogorchukwu

E’ omicidio di matrice razziale, osservando da vicino, inoltre, ci rendiamo conto di non essere “solo” di fronte ad un episodio di razzismo: questioni di

Calendario di luglio

Ecco il calendario delle attività di luglio presso la nostra sede in via Ghibellina 40/r. vi aspettiamo!

Fochi di San Giovanni

Firenze spara i fochi quando arriva San Giovanni, noi si guardano e si dice “gli eran meglio quegli altr’anni”.Qualsiasi sia la qualità dei fochi di