Love my Lesbians

Con l’inizio del nuovo anno abbiamo deciso di inaugurare un nuovo spazio all’Interno della casa di Love My Way.

La nostra famiglia si allarga con la nascita di Love My Lesbians: uno spazio sicuro che nasce dalla riflessione sulle necessità delle persone lesbiche, ma aperto anche a tutte le persone saffiche (LBTQIA+).

Vediamo la quasi totale assenza di uno spazio pubblico di visibilità della comunità lesbica e saffica più in generale.

Di persone lesbiche non si parla abbastanza, anche all’interno della comunità lgbtqia+, per questo abbiamo sentito la forte necessità e il forte desiderio di creare una rete di scambio e supporto in cui abbracciare la rabbia, ma soprattutto la gioia e la bellezza di una lotta lesbica che sia intersezionale.

Vogliamo creare insieme uno spazio che sia orizzontale, non giudicante e accessibile, con il duplice obiettivo di creare comunità all’interno e di prendere visibilità pubblica nei luoghi queer, politici e istituzionali della nostra città.

Le lesbiche, da sempre, sono attivamente impegnate negli ambiti della lotta.
Siamo negli ambienti queer, transfemministi, ecologisti, antispecisti, antiabilisti, antirazzisti, ma di noi non si parla mai o lo si fa in maniera non adeguata e non rappresentativa.

E allora noi prendiamo parola e spazi, rivendicando il nostro essere lesbiche, bisessuali, trans, aspec, intersex, queer.

Vi aspettiamo mercoledì 17 Gennaio dalle ore 18.30 per il primo di tanti incontri, in cui ci dedicheremo a conoscerci meglio e iniziare a fare rete con cibo, bevande e tante vibes saffiche

🧡💛🤍🩷❤️

Share:

Facebook
Twitter
WhatsApp
Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

On Key

Post correlati

Il tuo 5×1000 a Love My Way

Credi in un attivismo queer intersezionale antirazzista, antiabilista, transfemminista, per la giustizia ecologica e sociale, antifascista e dal basso? Hai avuto modo di partecipare alle

Calendario di Maggio

Ecco il calendario di maggio.Siamo già stat3 in piazza per la visibilità delle soggettività lesbiche, lo saremo insieme al collettivo di fabbrica ex-GKN. Inoltre riapriremo

TDOV 2024

Ad una narrazione di sofferenza come unica caratteristica della comunità trans vogliamo contrapporre la visibilità delle nostre vite, dei nostri corpi, delle nostre scelte, della