Transgender day of visibility

Il 31 marzo è la Giornata Internazionale della Visibilità Transgender.
Celebriamo l’orgoglio perché siamo fierə di noi e delle nostre vite e abbiamo deciso di farlo scendendo in piazza e presidiando quello spazio che ci appartiene e che vogliamo riprenderci.
TUTTE le esperienze trans sono valide, così come ogni percorso ed ogni vita e non è la sofferenza a renderli tali.
Parliamo di visibilità perché siamo costrettə a subire un’oppressione sistemica su più fronti e alla retorica della porngrafia del dolore contrapponiamo la gioia di creare comunità e di esistere nonostante tutti gli absi e la sovradeterminazione che ci becchiamo.

Giusto per fare un esempio, in Spagna è stata approvata da circa un mese una legge che prevede la possibilità per le persone di autodeterminare, a partire dai 16 anni, la propria identità di genere.
In Italia abbiamo una legge vecchia e parziale, inoltre se si parla di noi lo si fa come untori della “ideologia gender” nelle scuole, quando quello che vogliamo è semplicemente informare e sensibilizzare per cercare di creare luoghi safe.

Il percorso gender affirming è poi spesso pieno di ostacoli, una macchina burocratica complicata e dispendiosa.
In questo Paese le persone della comunità trans hanno difficoltà ad accedere alla sanità, all’istruzione e al lavoro, a campare con serenità.
Scendiamo in piazza per questo e per tutto.
Scendiamo in piazza per celebrare il nostro orgoglio e la nostra autodeterminazione.

📍Stay tuned per conoscere luogo e dettagli.

Per aderire, contribuire all’organizzazione e/o avere info, scrivici in DM.

Share:

Facebook
Twitter
WhatsApp
Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

On Key

Post correlati

Cena con musica dal vivo

Torniamo con una cena con musica live. Si alzano le temperature e si alza la voglia di socialità e soprattutto di ritrovarsi per prepararsi insieme

Festa a tema Pokèmon

Come chi ci segue sa bene, abbiamo un debole per i Pokémon, e come già fatto in passato in occasione del Pokémon day ci prendiamo

Di lavoro ed indifferenza si muore

TW: fine vita, lavoro…..Silenzio, lutto, tragedia.Sentiamo queste parole giornalmente, quasi a normalizzare qualcosa che normale non deve essere. Se pensiamo che tutto questo non ci